Triathlon Olimpico di Pietra Ligure

Mentre i giovani sono stati impegnati nella due giorni di Porto Sant’Elpidio raccogliendo ottimi risultati, primi su tutti i due terzi posti di Rodolphe Von Berg (Campionato Italiano di Aquathlon e 2a Tappa di Coppa Italia Ju) e il quarto posto di andrea De Franco (2a Tappa di Coppa Italia U23), gli age group si sono ben comportati al Triathlon Olimpico di Pietra Ligure valido come 1a tappa del Campionato Regionale di Triathlon Olimpico).

La gara maschile ha visto vittorioso il francese Romain Cadiere con il tempo di 2h 20′ 39″ seguito da Cristiano Iuliano dell’SBR3 con il tempo di 2h 24′ 06″ e da Davide Ballabio dell’A Team con il tempo di 2h 24′ 36″.

Il migliore degli atleti matuziani è risultato essere Andrea Viale che con il tempo di 2h 33′ 26″ è risultato essere 14° assoluto e 1° della categoria S1. 77° posto assoluto per Gaetano Trimarchi che con il tempo di 2h 50′ 40″ è risultato essere 3° della categoria M3. 104° assoluto Paolo Piccone con il tempo di 2h 57′ 36″, 123° assoluto Marco Pignone con il tempo di 3h 02′ 28″, 131° assoluto Egidio Reposo con il tempo di 3h 04′ 45″, 147° assoluto Fabio Bochicchio con il tempo di 3h 08′ 56″, 163° assoluto Marco Bruno con il tempo di 3h 13′ 47″, 179° assoluto Roberto Fiorini con il tempo di 3h 19′ 24″, 199° assoluto Marco Marsiglia con il tempo di 3h 28′ 56″, 201° assoluto Savio Padovan con il tempo di 3h 35′ 14″.

One thought on “Triathlon Olimpico di Pietra Ligure

  1. Complimenti a tutti perchè se é vero che “Sanremo è … Sanremo”, è soprattutto vero che: Pietra è … Pietra! Metteteci poi l’esplosione del caldo e devo dire che non ho provato il minimo rimpianto per non aver potuto essere dei vostri. Ribadisco quindi sinceramente (e con un pò di invidia per il vostro stato di forma): complimenti a tutti! Però lasciatemi fare due elogi particolari. Il primo a Gaetano che, da quando lo conosco, va sempre più forte. Bisognerebbe spiegargli che man mano che passano gli anni si dovrebbe andare più piano, altrimenti non vale. Il secondo ad Andrea soprattutto, manco a dirlo, per la sua bici spettacolare. Si ipotizzava che sarebbe andato forte a Pietra ma leggere i pochi secondi che lo separano dal primo della classe fa veramente impressione. Se poi si pensa che in questo momento non sta correndo …. anche il tempo sulla corsa è degno di tutto rispetto. Veramente, veramente bravo!
    Ciao con tanta, tanta invidia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.