Ottimo quinto posto di von Berg al TriStar111 di Monaco, Viale ventiduesimo. Bene gli altri nostri atleti.

Rodolphe von Berg jr si conferma tra i migliore atleti PRO del circuito TriStar, del quale è ambasciatore. Nonostante i suoi diciannove anni, Rodolphe è riuscito a  condurre un’ottima gara e conquistare il quinto posto nella prova di Monaco sulla distanza 111, tra avversari di spessore quali Andrea D’Aquino, Hervé Banti, Domenico Passuello, Olivier Marceau, Johannes Moldan, Nicolas Lebrun, Alberto Casadei, François Chabaud e Christophe Leitner.

Rodolphe von Berg

von Berg è quinto dopo la frazione di nuoto, staccato di 30″ da D’Aquino, Casadei, Marceau e Banti.

Inizia la frazione ciclistica resa dura, oltre che dall’altimetria, anche dal forte vento. Da subito il quartetto di testa impone un ritmo alto che Casadei, dopo una trentina di km non riesce più a tenere. Rodolphe, nel secondo gruppo, recupera su Casadei ma viene raggiunto da Passuello, autore di una frazione bike superlativa.

La frazione podistica vede correre insieme, sino a metà gara, D’Aquino e Banti. I due staccano subito Marceau che viene ripreso da Passuello e superato. von Berg conquista il quinto posto, in volata, su Moldan.

Gara diversa per Andrea Viale, che nonostante una brutta caduta nei chilometri iniziali della frazione ciclistica, ha tagliato il traguardo in ventiduesima posizione, conquistando il secondo posto nella categoria M18. Andrea ha visto premiata la costanza negli allenamenti e la determinazione avuta in una circostanza particolare.

Andrea Viale

Buona prova per gli altri due atleti della Riviera Triathlon 1992 al via: Luciano Pedante, 95° in 4h46’11” e 7° nella categoria M40; Jean Jacque Parisot, 127° in 4h51’06” e 17° nella categoria M45.

One thought on “Ottimo quinto posto di von Berg al TriStar111 di Monaco, Viale ventiduesimo. Bene gli altri nostri atleti.

  1. Se era una scusa per cambiare il body potevi chiederlo in maniera meno plateale.
    Complimenti per la gara anche se penso che la caduta ti abbia condizionato non poco…e comunque, anche acciaccato, sempre nella “best zone”. Grandissimo talento. A Recco ti vogliamo cattivissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.