Matteo Biancheri 1° S1 a Pietra

Un’altra grande domenica di triathlon in Liguria. Dopo lo splendido fine settimana di Sanremo, un altro emozionante triathlon olimpico si è svolto a Pietra Ligure.
Dopo una lunga attesa (aspettando il “via libera” della Capitaneria di Porto) i concorrenti hanno preso il via, su un percorso natatorio ridotto, a causa del mare mosso e con molta corrente.

Primo a uscire dall’acqua il giovane Edoardo Marchisio (Torino3), seguito da un gruppetto di una decina di triatleti; la vera selezione si è avuta sul percorso ciclistico assai impegnativo, con tre lunghe salite nell’entroterra, e altrettante discese tecniche e con continui rilanci.

Nonostante le difficoltà della frazione in bici, rese ancora più ardue dal regolamento no-draft (scia vietata), sono risultati decisivi i 10 km di podismo, su un percorso per metà nervoso, all’interno del paese, per metà su un lungo rettilineo da compiere nei due sensi. Da segnalare, purtroppo, qualche intoppo dovuto ai soliti automobilisti frettolosi ed impazienti, che hanno messo a rischio la sicurezza dei partecipanti.
Alla fine a primeggiare sarà Lorenzo Boeris (Torino 3), seguito da Massimo Lavelli (Freezone) e Davide Bettini (Steel T).

Tra i circa 300 partenti, anche molti atleti del Riviera Triathlon, il migliore è risultato Matteo Biancheri (38° assoluto, 1° di categoria S1), a seguire Marco Pignone, Fabrizio Semeria, Marco Marsiglia, Roberto Fiorini e Roberto Trucco.
Da segnalare purtroppo il ritiro di Micol Brero, condizionata dal freddo incontrato durante l’ultima discesa, e che le ha impedito di proseguire; ma la rivedremo ancora più agguerrita già martedì 2 giugno a Sommariva Perno, insieme ad altri componenti della squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.