Embrunman

L’Ironman di Embrun, il più duro che esista, notevoli difficoltà nel percorso ciclistico con un dislivello da paura e che alcuni atleti del Riviera Triathlon 1992 hanno portato a termine con onore.

Ricordiamo le distanze: 3,8 Km di nuoto, 180 Km di bici no draft e 42,195 km di corsa.

Il vincitore è stato Marcel Zamora che ha terminato la fatiche in appena 9h 39′ 45″ seguito da Hervé Faure e James Cunnama.

Per il sodalizio ligure ottima prova di Alain Casile 40° assoluto in 11h 46 29″, Claude Ouei 186° assoluto in e Paolo Piccone 553° assoluto in 15h 34′ 41″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.