Certificati per l’attività sportiva non agonistica: da quest’anno occorre anche l’elettrocardiogramma

downloadIl Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto 8 agosto 2014 con “Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica”. Il documento fa chiarezza proprio all’inizio dei corsi e delle attività parascolastiche sulla definizione di attività sportiva non agonistica e dunque su chi deve fare i certificati, quali sono i medici certificatori, la periodicità dei controlli e la validità del certificato, gli esami clinici.

La novità di quest’anno è che per effettuare attività sportiva non agonistica, oltre al certificato medico, occorre presentare anche un ELETTROCARDIOGRAMMA A RIPOSO (che avrà validità per più anni). 

Il certificato medico e l’elettrocardiogramma sono a pagamento (il costo dell’ECG è a carico del cittadino perché in questo caso non rientra nei Livelli Essenziali di Assistenza e non valgono le eventuali esenzioni).

ALCUNE PRECISAZIONI

Chi deve fare il certificato?

  • gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall’orario di lezione
  • coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti)
  • chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale

Quali sono i medici che possono fare il certificato?

  • il medico di medicina generale per i propri assistiti
  • il pediatra di libera scelta per i propri assistiti
  • il medico specialista in medicina dello sport (per i medici ASL prenotazioni all’800 717268 “visita come da tabella A”) oppure i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano

Quando fare i controlli e quanto dura il certificato?

  • Il controllo deve essere annuale
  • Il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio

Quali esami clinici sono necessari?

  • Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria la visita medica e un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita.
  • Per chi ha superato i 60 anni di età associati ad alti fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente
  • Anche per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente.
  • Il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista

Come e dove si può effettuare l’elettrocardiogramma?

  • L’elettrocardiogramma può essere effettuato presso la ASL o privatamente. Per effettuarlo presso la ASL occorre avere la richiesta del medico (su ricettario bianco) o della società sportiva.
  • Presso la ASL l’elettrocardiogramma può essere effettuato senza prenotazione presentandosi nei seguenti orari:
    • IMPERIA – Distretto Sanitario Viale Matteotti, 90
      • Lunedì, mercoledì e giovedì ore 13-15
      • Martedì e venerdì ore 10-12
    • SANREMO – Ospedale via Borea, 56 (Cardiologia)
      • Da Lunedì a venerdì dalle ore 10 alle 12
    • BORDIGHERA – Ospedale Viale Aurelia 145
      • Da Lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 11

 

  • Per la sede di VENTIMIGLIA – Distretto Sanitario Via Basso, 2, occorre prenotare l’esame chiamando il numero 0184/536847 da lunedì a venerdì dalle ore 10 alle 13.30

Per maggiori dettagli consulta la sezione del nostro sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.